Un'antica via costruita più di 2000 anni fa per raccordare l'Italia del nord con la Baviera, un percorso straordinario che unisce tre stati europei attraverso luoghi e paesaggi incantevoli: questa è la Via Claudia Augusta. La nascita di questo antico itinerario, sorto tra il I secolo a.C. e il I secolo d.C., si deve all'opera di Druso e successivamente a quella di suo figlio, l'imperatore Claudio. Oggi questo tracciato, amatissimo da italiani e tedeschi, è nuovamente percorribile in bici o a piedi per coloro che vogliono immergersi negli ambienti che collegano la pianura padana al Danubio. L'intero itinerario di 600 chilometri (o di 650 chilometri, se si decide di seguire la variante) è suddiviso in 30 tappe per i camminatori che decidono di percorrerlo a piedi e si snoda tra i fiumi e le montagne di Germania, Austria ed Italia, in profonda connessione con la storia e la natura.

 


 


Via Claudia Augusta in bike

La storia dell'antica via romana


La Via Claudia Augusta, nata dalla sapienza e dall'abilità dell'antica Roma, suscita molto interesse e fascino per la sua storia e per l'importanza che rivestiva per la comunicazione tra i popoli. L'Europa centrale, infatti, grazie ad essa era di fatto unita da questa strada che attraversava le Alpi. A ricordo della funzione e della costruzione del tracciato, ancora oggi è possibile ammirare due pietre miliari: la prima si trova a Cesiomaggiore presso Feltre, in Veneto, e la seconda è visibile a Rablà, in Alto Adige (ricordiamo che l'originale si trova attualmente nel Museo civico di Bolzano).

Sulla pietra è scolpito il nome della strada, la data di costruzione e il committente dell'opera, l'imperatore Claudio. Questi aveva continuato l'opera di suo padre Druso che aveva iniziato la costruzione dopo la conquista delle Alpi. Così l'antica strada di basolato lunga ben 350 miglia aveva unito le pianure del Po al fiume Danubio.

Oggi si è riscoperto il tracciato e si è nuovamente reso fruibile a coloro che vogliono cimentarsi lungo il suo itinerario. Grazie ad un grande lavoro di ripristino dell'antica via, è possibile percorrere nuovamente la Via Claudia Augusta in entrambe le direzione, sia partendo dall'Italia sia partendo dalla Germania (da Donauwörth) anche se è comunque consigliabile percorrere il cammino da nord a sud. È lo stesso sito ufficiale a ricordare che in alcuni tratti della pista ciclabile sono presenti solo segnali stradali verso sud.


Via Claudia Augusta, le tappe

La Via Claudia Augusta: tutte le tappe


Il lungo tragitto può essere percorso con lo zaino in spalla oppure in bicicletta e prevede distanze variabili a seconda del mezzo e del percorso che vengono scelti. Mentre i camminatori dovranno affrontare 600-650 chilometri suddivisibili in 30 tappe, coloro che si mettono in viaggio con le due ruote potranno concludere l'intera Via Claudia Augusta in appena 13 tappe. Il tratto Donauwörth-Altino supera di poco i 750 chilometri mentre la variante padana che arriva a Ostiglia permette di ridurre la distanza, attestandosi intorno ai 685 chilometri.

L'itinerario segue piste ciclabili, sentieri e strade secondarie ma non tutto il percorso è segnalato per cui è sempre bene mettersi in cammino con l'ausilio della guida (qui trovate tutte le guide in commercio) e con le tracce GPS.

La Via Claudia Augusta attraversa paesaggi, città e climi diversi tra loro, inoltrandosi tra i meravigliosi paesaggi della Baviera, proseguendo lungo la magia del Tirolo ed immergendosi poi nelle atmosfere del Trentino Alto Adige, del Veneto e della Lombardia. Sulle tracce degli antichi romani il viandante è completamente immerso nella bellezza maestosa delle Alpi, sulle tracce di coloro che si spostavano lungo questo asse di collegamento utile per effettuare i rifornimenti militari e per consentire il traffico delle merci.


Via Claudia Augusta

Il tratto italiano è costituito da un percorso comune che parte dal Passo Resia, il punto più alto del percorso e poco distante dal confine tra lo stato austriaco e quello italiano. Dopo avere affrontato la salita che conduce a questo scenografico valico alpino si riscende per transitare in Val Venosta, entrando nelle città termale di Merano, passando per Bolzano e infine arrivando nella città di Trento.

Da qui il cammino si biforca e segue due tracce diverse. La prima, detta variante altinate, attraversa la Valsugana, supera il Passo di Praderadego, le colline del Prosecco ed arriva ad Altino, vicino Venezia. Si tratta di un'antica città un tempo molto frequentata per i traffici mercantili e punto di approdo sorto alla confluenza della Via Claudia e della Via Annia. A ricordarci la sua importanza i resti del basolato romano che costituivano la via di accesso al centro urbano.

La seconda via, invece, la cosiddetta variante padana, taglia verso ovest, passa per Verona e poi raggiunge  territori più interni della Pianura Padana, arrivando al porto fluviale di Ostiglia, in provincia di Mantova.

 


CREDITS IMMAGINI

Immagine di copertina: La Via Claudia Augusta di Qwesy Qwesy

Altre foto: La Via Claudia Augusta in bici di Siegfried Rabanser

Il lago di Caldonazzo di Syrio

Lungo il cammino di Kunavithewriter


Prima di partire:


La Via Claudia Augusta: scheda tecnica


  • INFO BOX

    LA VIA CLAUDIA AUGUSTA

    Un'antica via romana riscoperta e percorribile in bici e a piedi lungo la Germania, l'Austria e l'Italia. Una ciclabile straordinaria e panoramica che attraversa le Alpi raggiungendo la Pianura Padana.


    • PARTENZA: Donauwörth sul Danubio (Germania)

    • ARRIVO: Altino (VE) oppure Ostiglia (MN)

    • LUNGHEZZA: 600-650 km (a piedi) 685-750 km (in bicicletta)

    • TAPPE A PIEDI: 30

    • TAPPE IN BICI: 13

    • REGIONI ITALIANE INTERESSATE: Trentino Alto Adige, Veneto, Lombardia

  • LE TAPPE

    Per organizzare al meglio il vostro viaggio, potete studiare tutte le tappe del percorso sul sito ufficiale della Via Claudia Augusta, dove avrete accesso a tutte le informazioni utili per l'itinerario in bici e a piedi.

  • INFORMAZIONI UTILI

    Per preparare al meglio la partenza potete consultare le informazioni utili sulla pagina ufficiale della Via Claudia Augusta.

  • LA GUIDA

    Se state cercando una guida a piedi o cicloturistica della Via Claudia Augusta, potete dare un'occhiata qui e scegliere il testo che più si avvicina alle vostre esigenze!

Non puoi copiare il contenuto di questa pagina